Vendere con il web e via web non è facile. Nel 96,8% delle volte, quando cercate il nome di un libero professionista su Google, non lo trovate. Raramente c’è un suo sito, magari aggiornato, che presenti motivi per cui ricontattarlo. Eppure, per i liberi professionisti e le PMI, il web, i social, i portali di informazione e i motori di ricerca sono i principali mezzi di comunicazione sul web con clienti e fornitori.   Quando si gestisce la propria immagine, ovvero quella della propria attività professionale, non è semplice, ma è fondamentale, e lo è per qualsiasi settore lavorativo di pertinenza, non solo per chi fa e-commerce. È il punto di riferimento verso l’esterno, quello che erano una volta le Pagine Gialle. E lo è anche per un negozio che vende mattoni, non solo per un sito di vendita di abbigliamento online.

Web e Marketing Strategy

Per la comunicazione sul web fare un sito, arricchirlo di foto, cataloghi, video non basta. È necessario creare e implementare una chiara strategia di marketing che permetta non solo al vostro business di nascere ma anche di crescere. È grazie alla corretta strategia di web marketing che il vostro prodotto diventa popolare e attira nuovi clienti. La prima cosa da capire è cosa si intende per Marketing Strategy e cioè pianificare tutte le azioni necessarie per promuovere il proprio marchio, prodotto o servizio che sia, verificare i risultati di ogni azione intrapresa così da capire quali azioni vadano mantenute e quali modificare o implementare. Sono sette le domande che occorre porsi per impostare una Web Marketing Strategy efficace su web:
  • Qual è il pubblico di clienti al quale è diretto il vostro prodotto/servizio? È importante avere chiaro in mente a chi ci rivolgiamo e se tutti i servizi/prodotti vanno bene per tutti i nostri clienti
  • Qual è il mercato di riferimento? Fare un’analisi seria e precisa per capire esattamente quale è il mercato al quale vi rivolgete è basilare
  • Quali sono i trend? Capire cosa si vende di più in un certo momento dell’anno o approfondire in generale le nuove “mode” vi aiuta a vendere meglio e a non fare errori
  • Cosa fanno i vostri competitor? Il vostro prodotto/servizio può anche essere il migliore al mondo, ma dovete conoscere la concorrenza e il suo modo di comunicare
  • Quanto volete investire? Vendere sul web prevede investire. Fate un calcolo preciso di quanto siete disposti a spendere
  • Quali sono i risultati che vi aspettate dalla vostra presenza online? Una volta deciso quale è il budget a vostra disposizione, datevi un obiettivo per i risultati che vorreste, in termini economici e di pezzi
  • Quanto tempo vi date per raggiungere i vostri obiettivi? Stabilite se volete dei risultati tangibile a breve, medio o lungo termine

I Fantastici 5 della presenza e comunicazione sul Web

Per vendere con il web e via web, 6 sono i pilastri per un’efficace azione di vendita digital. Scoprite con noi quali sono.
  • SITO: indispensabile, come dicevamo prima, anche per un negozio di mattoni, deve essere bello da vedere, facile da visitare e con tutte le informazioni necessarie non solo per contattarvi ma per avere voglia di affidarsi a voi. Un listino chiaro; prodotti o servizi spiegati chiaramente e in modo trasparente; un minimo di storia che racconti come è nata l’attività rende tutto più vero e “famigliare”. L’uso dei video poi è diventato centrale per una buona strategia di marketing via web: chi compra, lo fa più spesso e si sente più sicuro nella scelta se ad accompagnare la descrizione di un prodotto c’è anche un video fatto bene, e in HD.
  • SEO: quante volte avete cercato un hotel o un ristorante su Google e ogni volta comparivano gli stessi 20? Poi un amico vi ha mandato il link di un albergo dove era stato ed era proprio quello che cercavate e vi sarete chiesti: ma perché io non l’ho trovato? Il problema è un acronimo di 3 lettere, SEO (Search Engine Optimization), detto in parole povere, il meccanismo che vi permette di essere trovato su Google. E lo si fa attraverso l’uso delle parole chiave più vicine al vostro business ma anche più vincenti sul web.
  • SOCIAL: difficile pensare ad un’attività business che non sia presente sui Social Network. Parte fondamentale della Marketing Strategy è capire su quali essere: Facebook, Instagram, Twitter, o tutti e tre? La tentazione è di essere ovunque, ma, per non disperdere inutili energie, meglio focalizzarsi e capire dove va la propria audience di clienti. E ricordate: i social non sono uno spazio gratuito per farsi pubblicità. È importante fornire CONTENUTI, non solo mettere il nome del vostro prodotto e il prezzo.
  • E-COMMERCE: grazie anche ai nuovi metodi di pagamento sempre più sicuri, il metodo di acquisto online continua a crescere. Nel 2018, il valore del fatturato e-commerce in Italia è stato stimato in 41,5 miliardi di euro segnalando un ulteriore balzo in avanti del 18% rispetto al 2017. Addirittura, visti i costi inferiori rispetto all’acquisto nel negozio, sono tanti gli acquirenti che vanno in negozio – quando esiste – provano il prodotto e poi lo comprano online. L’e-commerce è una scelta eccellente per coloro che vogliono iniziare il proprio business con il minimo dell’investimento e al contempo approfittare della flessibilità che questo canale di vendita assicura.
  • GOOGLE MY BUSINESS: lo usano tutti, è diventato quasi più importante del sito, o comunque un bel trampolino per arrivarci, perché, come ci siamo detti sul punto SEO, non sempre è facile farsi trovare su Google, ma se un vostro cliente prospect passa nella vostra zona e vi cerca con Google My Business, state sicuri che andrà a visitare il vostro sito se vuole saperne di più.
 
  • <![endif]-->New call-to-action