I software di gestione documentale sono oggi indispensabili per abilitare la piena automazione dei processi aziendali, velocizzare il time-to-market e gestire la quantità di documenti e dati generati ogni giorno in maniera esponenziale.  Per un business competitivo è infatti essenziale adottare un modello operativo in grado di gestire in maniera integrata tutte le attività del ciclo di vita di un documento. Questo vale soprattutto per le PMI o i professionisti che, nella maggior parte dei casi, non possono appoggiarsi a strutture IT complesse e strutturate o sul supporto di competenze tecniche specifiche.

Con TIM Paperless Flow, gestione documentale efficiente e Fatturazione Elettronica semplice 

Proprio per venire incontro alle piccole realtà imprenditoriali e ai professionisti, TIM Business propone TIM Paperless Flow, il software di gestione documentale basato sul cloud di TIM e progettato per la gestione, l’archiviazione e la conservazione a norma dei documenti aziendali, testuali o multimediali. Il software di gestione documentale di TIM Business permette di gestire con semplicità i processi di Fatturazione Elettronica obbligatoria, sia verso la PA sia verso i privati. Il software include uno spazio cloud scalabile di archiviazione documentale sostitutiva, con accreditamento del gestore presso AgID. Uno dei vantaggi principali del software di gestione documentale TIM Paperless Flow è la possibilità di organizzare e archiviare le varie tipologie di documenti - come ad esempio PEC, ordini, contratti, documenti di trasporto DDT, ricevute di pagamento e altro ancora - in set di classi documentali, alcune configurabili, altre presenti di default, che possono essere trasferite dall’utente  alla Conservazione a norma.

Processi paperless e dematerializzazione per il business vincente

In pratica, con TIM Paperless Flow si ha a disposizione, in un unico prodotto, un software di gestione documentale completo e flessibile, configurabile per più classi di documenti (fiscali, amministrativi, commerciali e così via) e accessibile facilmente in modalità web o mobile. Conclude il tutto, una intuitiva user experience  demandata a un semplice cruscotto di controllo web, integrabile nel gestionale aziendale, e la sicurezza dell’archiviazione documentale in Cloud Storage sicuri, che garantiscono la compliance e la riservatezza dei dati. Uno strumento oramai imprescindibile, che va a tutto vantaggio dell’ottimizzazione del workflow procedurale dell’ufficio o dell’attività e alla completa dematerializzazione documentale, per un business totalmente paperless e quindi vincente e competitivo.

Gli assi nella manica del software di gestione documentale di TIM paperless flow

  1. Fatturazione elettronica semplice, verso PA e verso privati (compliant rispettivamente al DM 55/2013 e al DL127/2015): con TIM Paperless Flow la gestione del ciclo attivo e passivo della Fatturazione Elettronica è sempre sotto controllo, sicura e aggiornata. Il software di gestione documentale di TIM Business, infatti, permette di inviare e ricevere fatture elettroniche sia da/verso le Pubbliche Amministrazioni sia da/ verso privati, consentendo di creare, importare e firmare documenti fiscali compliant al layout richiesto per la Fatturazione Elettronica (XML). Una volta inviate al destinatario tramite SDI (Sistema di Interscambio) dell’Agenzia delle Entrate, le fatture sono poste in Conservazione a norma.
  2. Gestione del workflow per differenti classi documentali: con TIM Paperless Flow i documenti possono essere organizzati per classi documentali, alcune preconfigurate per default, come per esempio quelle fiscali per la Fatturazione Elettronica, altre configurabili successivamente, senza costi aggiuntivi.
  3. Libertà di organizzazione delle classi documentali: l’offerta TIM Paperless Flow prevede di poter configurare altre classi documentali aggiuntive, per esempio, libri contabili, PEC, fax e documenti generici, e consente di scegliere quali classi documentali trasferire in conservazione a norma, oltre a quelle che lo sono di default (tipicamente, i documenti della Fatturazione Elettronica obbligatoria).
  4. Conservazione a norma in cloud delle classi documentali: ogni documento organizzato nelle varie classi viene archiviato e portato in Conservazione Sostitutiva in cloud, che equipara per valore legale e tributario un documento digitalizzato al suo omologo cartaceo, garantendo i criteri di autenticità, integrità, reperibilità e interoperabilità dei documenti. La conservazione dei documenti avviene su una piattaforma in cloud sicura con Gestore del servizio accreditato presso AgID.
  5. Compatibilità con diversi formati: Il software di gestione documentale di TIM Business permette la gestione di file di qualsiasi tipo (pdf, txt, Office, mp3, jpeg, ecc.) inseribili in qualsiasi classe documentale, con accesso rapido e in tempo reale all’archivio.

TIM Paperless Flow è il software di gestione documentale di livello enterprise che ha tutto quello che serve per la piccola o micro impresa e i professionisti, offrendo  in un unico prodotto completezza di applicazioni, sicurezza, compliance normativa, con i vantaggi dell’usabilità pay per use, compatibilità, scalabilità e utilizzo mobile o web. Il piccolo business non è mai stato così grande.

  smart-office