In un mercato nel quale lo smart working in Italia presenta un quadro normativo sempre più evoluto nei confronti del lavoro agile, e nel quale la social collaboration, l’accesssibilità, la sicurezza dei dati e, in generale, il lavoro da remoto permettono un utilizzo sempre più flessibile ed efficace degli ambienti fisici dell’azienda, non mancano le suite e i programmi per abilitarlo.

E TIM Work, una delle proposte di smart working in Italia di TIM business, è fra queste: un cruscotto, una postazione di lavoro virtuale per lo smart working, che integra in un ambiente unico i diversi strumenti di lavoro necessari anche in mobilità attraverso mobile devices e mobile business app.

Con il cambiare delle metodologie di lavoro, cresce l’esigenza di gestire un numero sempre maggiore di informazioni, di averle sempre a disposizione in real time, ma anche in modo strutturato e in mobilità. Si diffondono così nuovi strumenti che utilizzano il Cloud e il lavoro in team che permettono di lavorare da luoghi diversi dal tradizionale ufficio

L’abilitazione allo smart working in Italia: l’offerta di TIM Work

TIM dispone di diverse soluzioni per il mercato dello smart working in Italia. Sono soluzioni che integrano la progettazione di spazi fisici adeguati a supportare le tecnologie funzionali al lavoro agile, scelto dalle moderne aziende, unite a offerte di suite complete che abilitano lo smart working.

TIM Work rientra in quest’ultima categoria: è la suite di servizi completa che racchiude in un unico ambiente le funzionalità di social collaboration, communication e produttività individuale proposta ai clienti da TIM.

Più nel dettaglio, fra le sue caratteristiche distintive, propone un’offerta innovativa e alternativa ai servizi di posta e collaboration degli OTT (over the top), in un contesto specializzato di smart working. Offre poi un team di supporto per le esigenze di customizzazione e per le richieste di integrazioni specifiche di ogni cliente oltre ad essere integrabile con altre offerte di TIM quali: posta elettronica, Data Space Easy, HR Human Tool, UCC.

TIM Work consente collegamenti VPN sicuri alle applicazioni del cliente ed è accessibile da SIM di TIM senza erodere il traffico dati. La residenza del dato, infine, rimane sul territorio italiano.

Le funzionalità di TIM Work

I clienti che decidono di affidarsi allo smart working in Italia hanno diverse esigenze. Esse vanno dalle più semplici necessità di dialogare con dipendenti, clienti e fornitori fino alla realizzazione di una sociale intranet che consenta di accrescere l’engagement aziendale.

TIM Work può gestire l’organizzazione di web conference sia istantanee sia schedulate e con interlocutori all’interno dell’azienda o all’esterno. Conference accessibili da browser e con chiamata telefonica da rete mobile TIM in Gigafree.

Sono poi disponibili una serie di servizi offerti alle aziende per adottare lo smart working da remoto: un portale di adesione e prenotazione dello smart working, la timbratura virtuale e l’integrazione con gestionali HR.

Una delle principali esigenze resta la connettività delle persone per progetti e gruppi di lavoro. Con Tim Work è possibile tenere aggiornati i dipendenti con Activity Stream e ottimizzare i processi interni ed esterni dell’azienda semplificandone la produzione, l’accesso e la condivisione dei contenuti.

Dagli spazi fisici agli spazi virtuali: le potenzialità offerte da TIM Work

TIM Work permette di usufruire dello Smart Working in qualsiasi luogo e da qualsiasi device: PC, Tablet o Smartphone. Consente il miglior bilanciamento possibile tra la qualità della vita e la produttività individuale e si propone di gestire spazi fisici e virtuali in un’unica soluzione di continuità.

TIM Work permette lo sviluppo di smart working con la creazione di aree di lavoro per la gestione di progetti all’interno di un team, abilitando funzioni di chat, anche di gruppo, una rubrica, la gestione delle presenze e dei calendari personali o di progetto.

La suite propone inoltre strumenti di produttività individuale per creare, visualizzare o modificare documenti con la gestione delle varie versioni dello stesso documento, sia esso di tipo Office o OpenOffice. Il “versionining”, questo il nome dell’opzione, tiene traccia delle diverse modifiche nel tempo e con la funzione di “coediting” è possibile elaborare il documento simultaneamente fra vari colleghi: un metodo di lavoro che coniuga alla perfezione, e li fonde idealmente, gli spazi reali e virtuali.

Tra le funzioni dell’offerta di TIM si possono ricavare statistiche e funzioni di ricerca anche trasversali. Per quanto riguarda più nel dettaglio le comunicazioni in web conference si possono coinvolgere fino a 25 partecipanti simultaneamente. Attraverso collegamenti sicuri, attraverso le VPN si possono gestire anche le prenotazioni delle sale riunioni fisiche e le integrazioni di cloud storage esterni con la possibilità di accedere e visualizzare direttamente da TIM Work i propri dati archiviati in storage cloud.

smart-office