Il concetto di smart working per le aziende è in costante crescita in termini di diffusione e utilizzo. Sperimentato con maggiore efficacia dalle medie realtà imprenditoriali, sta condizionando una serie di cambiamenti, interni alle imprese, anche quelle di maggiori dimensioni, capaci di modificare il paradigma della gestione del lavoro. Ma come applicare un modello di smart working efficace? Quali sono i requisiti necessari per la sua migliore implementazione in azienda? Per certi versi ripensare gli spazi interni all’azienda è un primo passo funzionale: dotarsi di postazioni flessibili, improntate sul co-working, dove il posto fisso alla scrivania non è più necessario è un corretto approccio verso del cambiamento. Ma da solo questo aspetto non è sufficiente. E così è indispensabile affiancare a questa trasformazione l’utilizzo di strumenti digitali e di tecnologie che consentano una perfetta sinergia aziendale fra il lavoro svolto in sede e quello in mobilità, che non è più soltanto da considerarsi come un lavoro da svolgere in una postazione diversa rispetto alla scrivania in ufficio, ma in piena mobilità.

Smart working e aziende: il mercato che cambia e le informazioni diventano sempre disponibili in real time

Il mercato del lavoro sta cambiando e lo smart working per le aziende diventa lo strumento che consente di gestire una mole di informazioni in crescita costante, in tempo reale e soprattutto in modo strutturato e in mobilità. Questo è possibile prima di ogni altra cosa per via della diffusione di nuovi strumenti di lavoro in cloud che permettono di performare al massimo il lavoro fra team dislocati in luoghi diversi. Sul mercato esistono una serie di strumenti quali Google suite, Office 365, Jive, HipChat, Cisco Spark, che pur rientrando nella nuova frontiera di soluzioni abilitanti per lo smart working presentano tuttavia alcuni problemi quali, in generale, una scarsa diffusione e utilizzo ma anche soprattutto la presenza di varie differenti soluzioni che poi devono essere integrate tra loro. Per implementare lo smart working nelle aziende servono offerte professionali di livello. La scelta del partner a cui affidarsi è molto importante, poiché quale che sia l’infrastruttura che si decide di applicare, la possibilità di essere supportati in ogni fase del cambiamento digitale costituisce un elemento basilare. Gli elementi di successo nel passaggio di un’azienda allo smart working possono così essere diversi, ma ciò che rende davvero vincente l’offerta è l’integrazione massima tra le soluzioni tecnologiche e gli ambienti di lavoro.

Social collaboration, communication e produttività individuale in un unico, flessibile, ambiente per abilitarsi allo smart working.

I nuovi strumenti che permettono di lavorare in modo flessibile sia all’esterno sia all’interno delle sedi aziendali, realizzando progetti di smart working aziendale, possono venire riassunti in quattro macro categorie: la Social Collaboration, che crea nuove opportunità di collaborazione e condivisione delle informazioni; l’Accessibilità e sicurezza, che garantisce una spetto mai secondario come la sicurezza dei dati anche da remoto; la Mobility, che include l’uso di Mobile Device e Mobile Business App e infine la Workspace Technology che permette un utilizzo più flessibile ed efficace degli ambienti fisici dell’azienda. Per fare questo esistono sul mercato suite dedicate, complete e performate che abilitano alla smart working. Diverse le caratteristiche che devono possedere per ottenere i migliori risultati, tuttavia la più importante rimane la presenza di un’offerta innovativa e soprattutto specializzata per un contesto di smart working. Fra le caratteristiche principali da ricercare vi sono poi che il fornitore dei servizi possegga team con le corrette skill per le implementazioni dei servizi richiesti, e che la proposta sia assolutamente integrata ed accessibile da ogni luogo: un’offerta che garantisca l’adozione di un modello di smart working aziendale che includa accessibilità, timbrature virtuali e integrazione con i sistemi gestionali HR uniti ad elementi di una efficiente social intranet che connetta le persone e che acceleri i processi interni ed esterni dell’azienda e che garantisca web conference accessibili da browser sia per le comunicazioni interne all’azienda che a quelle esterne.   smart-office