Come garantire la sicurezza per i dispositivi aziendali? È questa la domanda che si fanno le PMI, ormai consapevoli del fatto che PC, notebook, tablet vanno protetti sia per le informazioni che contengono sia per evitare che diventino punti di accesso alla rete aziendale dove possono essere messi a rischio dati più critici. Ancora maggiore è la preoccupazione per la sicurezza dei dispositivi mobili, esposti anche al rischio di furto o smarrimento. TIM intende rispondere con più soluzioni alle esigenze delle PMI che generalmente non dispongono di tempo, risorse e budget aggiuntivi da dedicare alla sicurezza; le soluzioni devono dunque essere semplici, facili da gestire, adattabili alle diverse esigenze, non richiedere investimenti in hardware e software. Grazie alla partnership con campioni della sicurezza e della protezione dei dispositivi informatici aziendali, come Kaspersky Lab e Symantec, TIM propone un insieme di soluzioni fra le quali le PMI possono scegliere, senza dover investire ma pagando un canone mensile sulla base dei dispositivi da proteggere e del livello di servizio richiesto.

TIM e Kaspersky garantiscono alle PMI la sicurezza per dispositivi aziendali

Il Servizio TIM Endpoint Protection propone alle PMI la protezione estesa a tutti i dispositivi fisici e virtuali (laptop, desktop, file server e mobile…), basata su tecnologia Kaspersky Lab e pensata per proteggere fino a 50 dispositivi aziendali, come desktop Windows e Mac, File Server Windows, tablet e smartphone Android. La soluzione difende i dispositivi dai malware crittografici, grazie alle funzionalità anty-cryptor, e riesce a bloccare anche minacce sconosciute prima che vengano eseguite. Per evitare la perdita dei dati ed eventuali criptazioni che li rendano inutilizzabili, vengono eseguiti automaticamente backup e ripristino dei file prima che il malware possa agire. L'anti-malware e la sicurezza web avanzati proteggono anche i dati aziendali critici su smartphone e tablet Android di proprietà dell'azienda e dei dipendenti. Inoltre, per evitare perdite di tempo, sono previsti filtri per le chiamate indesiderate e gli SMS di spam.  La funzione antifurto remota, attivata da qualsiasi posizione tramite la console web, aiuta a trovare i telefoni persi o rubati e a cancellare i dati aziendali eventualmente presenti. La gestione e il monitoraggio della sicurezza per i dispositivi aziendali può essere effettuata da remoto da un unico punto di accesso web, grazie alla disponibilità della console su cloud. È così possibile la visualizzazione centralizzata di tutti i dispositivi e del loro stato di protezione, oltre che la gestione remota delle impostazioni di sicurezza.

TIM e Symantec per sicurezza per dispositivi aziendali delle PMI

Symantec Endpoint Protection garantisce la sicurezza per i dispositivi aziendali, come desktop, laptop e server aziendali, con sistema operativo Windows, mettendoli al riparo da virus, worm, Trojan, spyware, bot. I dispositivi delle PMI sono protetti anche da minacce provenienti dal browser Web, grazie alla capacità di identificare siti web non sicuri e pericolosi. Il sistema può inoltre rilevare file dannosi provenienti dai dispositivi di storage USB e proteggere dagli attacchi zero-day che sfruttano la presenza di alcune vulnerabilità delle applicazioni. La soluzione garantisce alla PMI facilità di installazione e utilizzo. Gli agent Symantec possono essere distribuiti in download, via e-mail e con software distribution. Una volta installati si aggiornano automaticamente se collegati ad internet mantenendo così i sistemi sempre aggiornati e coerenti con le policy aziendali. inoltre, le prestazioni del computer dell'utente non vengono influenzate dall’utilizzo di Symantec Endpoint Protection. Il servizio può essere configurato da console web su cloud, senza necessità di hardware aggiuntivo. Il costo mensile dipende dal numero di dispositivi da proteggere: fino a 10, da 11 a 50, da 51 a 10

pmi-sicurezza-informatica