Realtà aumentata e virtuale

Realtà aumentata e realtà virtuale: due termini molto in uso nella popolazione under 20, meno in uso tra i diversamente giovani. La (Virtual Reality – VR) sta a indicare un ambiente digitale tri-dimensionale generato all’interno di un computer e che interagisce con la persona.  Chi entra in un ambiente VR diventa parte del mondo virtuale stesso all’interno del quale può compiere una serie di azioni. Si tratta dunque di un mondo interattivo a tre dimensioni in cui gli oggetti che si osservano hanno una loro posizione del tutto indipendente dal soggetto. Si è in poche parole in un ambiente immersivo che sembra reale proprio perché ci circonda. La realtà aumentata (Augmented Reality – AR) invece è l’unione tra realtà virtuale e vita reale. Chi lo utilizza riesce perfettamente a distinguere l’ambiente virtuale da quello reale. I contenuti generati virtualmente vengono sovrapposti alla realtà ma sono da questa perfettamente distinguibili. Può trattarsi di oggetti, video, sensazioni, suoni. Gli utilizzi che si fanno sia di realtà virtuale che aumentata sono ormai estesi ai più svariati campi di applicazione, dal turismo, all’istruzione, alla medicina, alle esplorazioni in luoghi difficili, e altro.  La realtà virtuale ci accompagna in un ambiente esclusivamente artificiale, mentre la realtà aumentata sovrappone all’ambiente reale elementi costruiti digitalmente.

Un mercato in crescita

La spesa worldwide per le nuove tecnologie AR e VR sembra destinata a una crescita significativa a due e tre cifre. Lo studio pubblicato di recente dalla Klecha & Co Investment Bank  porta a 40 miliardi di dollari al 2023 la spesa consumer e a 121 miliardi di dollari la spesa delle imprese per acquisti di queste tecnologie. Del resto, l’impiego massiccio in molti settori industriali strategici giustifica ampiamente le previsioni.

Master Class TIM in collaborazione con Engineering

Realtà Aumentata e Virtuale: un nuovo Mondo è il titolo della Master Class di TIM Operazione Risorgimento Digitale, in collaborazione con Engineering. Si parlerà di teoria spiegando il funzionamento e l’uso delle tecnologie che consentono di ampliare i confini della realtà che percepiamo; ma si mostreranno anche casi d’uso, di applicazione in ambito turistico, nel gaming, nell’industria, nella sanità e nel commercio. Un’occasione di apprendimento che consente di comprendere quali cambiamenti saranno probabili nelle nostre vite e quali scenari straordinari di innovazione si apriranno attraverso l’integrazione di dispositivi abilitanti con le tecnologie esponenziali. Massimo Canducci, Chief Innovation Officer del Gruppo Engineering, racconterà in due incontri live il 21 e il 28 settembre cosa sono e come funzionano la realtà aumentata e virtuale e come queste cambieranno le nostre vite. Nel primo incontro saranno presentate le differenze tra Realtà Virtuale, Realtà Aumentata e Realtà Mista.  Verranno anche presentati i casi d’uso di applicazione in ambito turistico, nel gaming, nell’industria, nella sanità e nel commercio. Nel secondo incontro, i partecipanti avranno modo di approfondire quali scenari straordinari di innovazione si apriranno attraverso l’integrazione di dispositivi abilitanti con queste tecnologie esponenziali. Si scoprirà anche quali saranno i nuovi dispositivi del futuro e come questi cambieranno comportamenti e relazioni sociali. Gli incontri sono gratuiti ma i posti limitati. Occorre iscriversi qui

  New call-to-action