Non solo tecnologia! Potremmo riassumere così l’essenza dello Smart Working, un nuovo approccio al lavoro in cui la tecnologia è naturalmente il fattore abilitante, ma il vero protagonista è la persona, il suo welfare aziendale. O meglio, le persone, intese come interconnessione di relazioni, idee e progetti all'interno di un'impresa.

 

1) Le parole chiave del lavoro agile

 

Se la persona è al centro, non è certo un caso che, tra le parole chiave dello Smart Working, oltre agli evergreen del linguaggio business (efficienza e produttività), compaiano keyword dal sapore più umanistico, come responsabilità, talento, welfare aziendale, valore e prospettiva.

Una conferma di come Smart Working non voglia dire soltanto accedere ai sistemi aziendali da tutti i device e in ogni momento, ma anche e soprattutto progettare spazi di lavoro più razionali e ambienti di interazione che favoriscano la social collaboration.

 

2) 2013-2017: l'età dell'oro dello Smart Working

 

Quella iniziata nel 2013, per lo Smart Working, è una vera e propria età dell’oro. Una recente ricerca di “NetConsulting Cube” stima che entro il 2017 le aziende italiane aumenteranno i loro investimenti nel lavoro agile e nel welfare aziendale di diversi punti percentuali, con punte molto vicine al +20%.

Le imprese lo faranno principalmente per quattro motivi:

  • liberare risorse economiche da reinvestire in azienda
  • agevolare i rientri dalla maternità
  • favorire l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro
  • ridurre il tasso di assenteismo
 

3) La diffusione in Italia ad oggi

 

Secondo uno studio del Politecnico di Milano, il 53% delle grandi aziende italiane ha già introdotto, o si sta preparando a introdurre, programmi di lavoro agile e di welfare aziendale.

Sul fronte PMI, invece, lo Smart Working ha appena iniziato a decollare.

 

4) Ma cosa serve alle Imprese?

 

Tra i servizi di Smart Working più diffusi, la Unified Communication and Collaboration è la tecnologia abilitante per eccellenza. offre una suite completa per agevolare questa nuova modalità di lavoro con interazioni basate su servizi come condivisione documenti, presence, instant messaging e videoconference.

  Vuoi saperne ancora di più su come creare valore aggiunto per la tua azienda grazie al lavoro in mobilità?  Allora ascolta il seguente podcast sul sistema di collaboration Microsoft Office 365! [audio mp3="https://mondodigitale.timbusiness.it/wp-content/uploads/2019/01/Podcast-Office-365-smartworking.mp3"][/audio]