In seno alla Milano Digital Week 2018 la IULM, Libera Università di Lingue e Comunicazione, ha individuato i temi chiave del presente e del futuro digitale: Intelligenza Artificiale (A.I.), Digital Transformation, Cloud Compunting, Smartphone, Social Network, Internet of Things.
I dati, che produciamo ormai in grandi quantità, rappresentano oggi il nuovo petrolio, una risorsa da monetizzare attraverso l’uso di piattaforme di analisi e dell’Intelligenza Artificiale.

Secondo Alessio Semoli, docente presso l’Università ILUM, e opinion leader alla Milano Digital Week 2018, la “A.I.” è in grado di potenziare le capacità umane, migliorare l’accuratezza delle previsioni e velocizzare i processi. Con l’Intelligenza Artificiale si apre una nuova era di cooperazione fra macchina e uomo. La grande mole di dati generati, i Big Data, è elaborata da algoritmi di Cognitive Computing, per produrre modelli predittivi, utili per prendere decisioni in diversi settori economici, dall’agricoltura alla fabbrica, dalla sanità al turismo, aumentando la produttività e riducendo i costi”.

La capacità di monetizzare i dati sia attraverso l’uso di piattaforme di Analytics, sia attraverso l’A.I. è sempre più strategica e importante anche all’interno delle aziende. Basti pensare al Marketing, attività che, grazie all’avvento del digitale, sta attraversando un momento di grande evoluzione.

L’analisi del dato, attraverso i corretti strumenti, consente ai responsabili Marketing di migliorare le proprie strategie, sviluppare nuovi prodotti e servizi, definire offerte personalizzate, ottimizzare la Digital Experience e promuovere l’aumento delle vendite e del fatturato.

In particolar modo i Big Data, impiegati per analizzare le relazioni, i legami all’interno del mondo social e nel web, permettono di migliorare la conoscenza dei propri clienti e di acquisire informazioni sui competitor, sulle performance di una campagna marketing o di evento.

Potrebbe interessarti anche:

10/05/2018
ARTICOLO

Sito web di successo