La digital transformation, un nuovo alleato

La digital transformation sta ormai già da qualche tempo investendo il mondo delle PMI e delle grandi imprese, determinando profondi cambiamenti lungo l’intera catena del valore. In tale contesto, un immenso tesoro è costituito dalla Generazione Z. Un possibile interessante partner, anzi un possibile principale attore nel complesso fenomeno irrimediabilmente in atto della digital transformation delle imprese e delle attività quotidiane delle famiglie. La natura intrinsecamente digitale della Generazione Z e la naturale abilità alla mentalità digitale diventano uno spunto interessante per accelerare il percorso verso la trasformazione, minimizzando l’accertata ritrosia delle generazioni più mature ad adottare nuove metodologie e nuove tecnologie.  Fare le cose in casa può diventare uno stimolo interessante perché riduce il rischio e il timore che la trasformazione faccia perdere il controllo e la guida dell’attività di impresa.

 

I Millennials la generazione di oggi, la Generazione Z (i Centennials) quella del futuro

La Generazione Z è rappresentata dai nativi digitali, di età compresa tra i 16 e i 20 anni. Sono nati quando internet aveva già mutato la vita di molte persone, e di conseguenza i modelli di comunicazione e di consumo.

Cresciuti tra smartphone e tablet, a differenza dei “millennials” che vi hanno aderito poco dopo, utilizzano i social, le chat e tutte le principali forme di comunicazione digitale one to one e one to many con un’innata spontaneità. Ne hanno un utilizzo naturale molto disinvolto. Alcuni loro miti sono i blogger e gli youtuber, scrivono, parlano e filmano in modo istintivo e immediato.

Tali conoscenze li rendono oggi preziosissimi, poiché ricoprono più di altri un ruolo importante, essere l’anello di congiunzione per la “trasformazione digitale” delle precedenti generazioni, magari proprio di quei soggetti over 40 che svolgono un’attività imprenditoriale. Questa contaminazione culturale permette ai figli d’aiutare i genitori, non nativi digitali, a ottenere maggiore visibilità e raggiungere gli obiettivi di business dell’attività di famiglia: negozi, alberghi, bar, ristoranti e altri comparti produttivi.

 

Youtuber per conto dell’impresa di famiglia!

Gli strumenti e le tecnologie digitali non sono un problema una volta avuta l’idea. TIM aiuta a costruire la piattaforma web attraverso un semplicissimo check up digitale per il sito web.

La prima fase del check up produce un documento di circa 20 pagine, semplice da consultare, in cui tutti gli strumenti fondamentali per una corretta comunicazione sul web sono valutati in modo puntuale e preciso e soprattutto oggettivo. A titolo di esempio vengono fatti benchmark, confronti sull’approccio digitale di riferimenti dello stesso settore merceologico, approfonditi spesso da dati della stessa città o area geografica.

Per ogni capitolo di analisi (es Sito web, visibilità Google, social, ecc) si trovano dei suggerimenti specifici che si possono adottare per migliorare la presenza digitale della propria attività e della propria professione.

Ma alla prima eventuale difficoltà, gli strumenti di TIM permettono di utilizzare facilmente i consigli di un esperto, uno specialist in Digital Transformation,  l’unico in grado di suggerire le migliori soluzioni per il particolare tipo di business che si voglia comunicare al fine di aiutare a trasformare in modo semplice le eventuali aree di miglioramento in attività concrete immediatamente intuibili.

 

Scheda Google MyBusiness un altro strumento per creare competitività alla tua impresa

La scheda Google My Business offerta da TIM e certificata da Google consente inoltre di mettere a disposizione i dati anagrafici, di contatto, orari di apertura, immagini e parole chiave per la ricerca facilitata sul motore di ricerca più diffuso al mondo, ovvero Google.

  • Raccolta di tutti i dettagli che si vogliono presentare sul motore di ricerca Google.
  • Posizionamento Google tra i primi posti nelle pagine di ricerca.
  • Creazione di mail gratuite attraverso Gmail o personalizzate.
  • Raccolta dati, logo e immagini della propria attività, dei prodotti e dei servizi.
  • Inserimento dati anagrafici, parole chiave, copertina, orari di apertura, giorni di chiusura e informazioni di contatto.
  • Pubblicazione e certificazione dei dati direttamente a Google.

Le attività sopra citate sono alcune delle tante disponibili per tutto ciò che serve ad attivare la presenza sui social e fornire formazione finalizzata ad avere successo come “animatore” su internet e sul web.

 

TIM Personal Trainer fornisce in quest’ambito il supporto per aiutare ad acquisire in modo naturale le tecniche di comunicazione di base utili a diventare ed emulare gli idolatrati youtuber.  Uno youtuber in casa può aiutare il business di famiglia, promuovendone con facilità la visibilità digitale.