Se negli USA già da qualche anno si parla di retail apocalypse, in Italia per fortuna nessuna apocalisse è in vista per ora. Ma si avverte la crisi dei negozi fisici soprattutto quelli più piccoli che chiudono al ritmo di uno su dieci, per un totale di oltre 90mila esercizi commerciali in meno dal 2016 al 2017, secondo il report Confesercenti.

Al primo posto tra le categorie più colpite ci sono i negozi del tessile-abbigliamento, il cui numero si è ridotto di un quinto a poco più di 127mila negozi (-20% di boutique). La difesa non solo va fatta contro l’avanzamento delle grandi catene low price e fast fashion, ma anche dalla continua offerta on line che non lascia spazio al negozio fisico.

È chiaro che l’e-commerce non può risolvere tutti i problemi, però aiuta di molto a contrastare il fenomeno grazie alla semplicità e ai bassi investimenti da affrontare per raggiungere target interessanti di potenziali clienti.

Per rilanciare un punto vendita tradizionale, anche prima di arrivare al solo e-commerce, oggi il digitale ti offre moltissime possibilità per raggiungere i tuoi clienti, ovunque ed in qualunque momento, grazie all’invio di email, SMS e messaggi WhatsApp.

Puoi così far conoscere loro una promozione esclusiva, un’offerta a tempo, mandare un buono sconto che li richiami nel tuo negozio, dare un consiglio di moda che segua le ultime tendenze e magari suggerisca con una foto l’acquisto proprio di quel capo arrivato ieri che vorresti tanto pubblicizzare.

Infatti, soprattutto i messaggi di posta elettronica offrono un vantaggio che è davvero indispensabile per un negozio di abbigliamento, e cioè la possibilità di arricchire i testi con le foto dei capi che si intende proporre, quasi una sorta di piccola vetrina che il cliente sente essere stata creata apposta per lui.

Le possibilità possono essere tantissime, l’importante è costruire una vera e propria relazione con i clienti attuali e potenziali: offrire un contenuto di valore, diventare un punto di riferimento, risolvere un problema in tempo realeEsiste una soluzione semplicissima di strategia di email marketing dedicata proprio al rilancio del negozio fisico.

Per avviare una campagna di email marketing per prima cosa occorre raccogliere l’indirizzo email o il numero di telefono dei clienti: attraverso la partecipazione a programmi fedeltà o in cambio di un piccolo sconto o di un omaggio, facendo compilare un modulo direttamente in negozio o un form nel tuo sito web o sui social con una call to actionUn concorso o un evento possono aumentare enormemente i contatti in breve tempo. Ancora più utile sarà creare delle vere e proprie liste di contatti con interessi ben distinti in relazione al business venduto.

Per esempio se si propongono capi per diverse occasioni, dall’ufficio allo sport al tempo libero, per uomo o donna e con destinatari di diverse fasce di età e soprattutto di diversi stili (dal classico all’urban fashion), è utile suddividere i contatti in base al loro specifico interesse, in modo tale da instaurare con loro una relazione quanto più possibile personalizzata per l’attività di email marketing,  proprio come un amico che offre il consiglio di moda giusto nel momento più opportuno.

A questo punto una telefonata al nostro team di esperti dedicati è utile per concordare una campagna web marketing, pochi click per l’acquisto del pacchetto di SMS o email o messaggi WhatsApp e anche il negozio più tradizionale sarà pronto per un rilancio in grande stile. Dai potere ai tuoi contatti, con TIM Business la tua azienda è pronta a decollare.

New call-to-action