Molti imprenditori si domandano come fare il proprio e-commerce con un budget limitato, al limite di qualche decina di euro al mese. Il progetto, che sarebbe stato del tutto improponibile fino a qualche anno fa, oggi è possibile grazie agli strumenti di TIM Digital Store, che permettono di realizzare un e-commerce dal look e funzionalità professionali in modo semplice e con costi estremamente contenuti.

Aprire un e-commerce, che si tratti dell’attività principale o dell’estensione online di un negozio fisico, offre all’imprenditore diversi vantaggi: il primo, quasi scontato, è la possibilità di vendere in forma diretta prodotti e servizi a una platea immensa di potenziali clienti; il secondo, invece, consiste nello sfruttare i servizi del web per migliorare la conoscenza e la reputazione del proprio brand, per conoscere meglio i clienti e per “spingere” le vendite del negozio fisico. Per la maggior parte degli imprenditori, l’e-commerce è un’occasione da non perdere, visto che gli italiani acquistano sempre di più su web e ormai si fidano ciecamente dello strumento: il valore degli acquisti online da parte degli italiani cresce di anno in anno, ha appena fatto registrare un +17% nel 2018 rispetto all’anno precedente (dati: Osservatorio ecommerce B2C) ed è ormai il 6,5% del totale retail contro il 5,7% del 2017. Questo significa che aggiungere un’e-commerce a un’attività tradizionale è la migliore strategia possibile, perché la maggior parte degli acquisti avviene ancora in negozio, ma la crescita è tutta sulla parte online.

 

Come fare il proprio e-commerce con gli strumenti di TIM Digital Store

 

Tecnicamente parlando, un e-commerce è la somma di diversi componenti: il database dei prodotti, il “motore” che gestisce le ricerche, i suggerimenti e il processo d’acquisto, il sistema di pagamento e ovviamente l’interfaccia grafica. La necessità di realizzare tutti questi componenti e convogliarli in un processo d’acquisto fluido e appagante è alla base del costo elevato che le soluzioni di vendita online hanno sempre avuto in passato.

Oggi, la situazione è molto diversa: chi decide di aprire un’attività di vendita online non si deve preoccupare né di competenze tecniche né tantomeno di costi proibitivi, poiché può aprire il proprio shop senza scrivere una sola riga di codice e, se si affida agli strumenti di TIM Digital Store, con un costo che potrebbe non superare i 20 euro al mese.

La proposta tutto in uno che TIM dedica a chi vuole aprire un negozio online si chiama TIM E-commerce Easy ed è un’applicazione a cui non manca nulla, semplice da usare e intuitiva con cui realizzare il proprio e-commerce completo di tutto; l’applicazione non richiede competenze tecniche né configurazioni particolari, permettendo a professionisti e imprenditori di continuare a concentrarsi sul proprio lavoro.

I due pilastri su cui si basa TIM E-commerce Easy sono la semplicità d’uso e l’assoluta completezza funzionale: inserire prodotti, quantità, prezzi, disponibilità, fotografie e descrizioni è un gioco da ragazzi, così come lo è gestire le spedizioni e i corrieri, un aspetto fondamentale poiché la fiducia del cliente dipende da tutto il processo d’acquisto (spedizione inclusa) e non solo dalla parte che avviene all’interno delle pagine del sito web. L’applicazione gestisce in modo del tutto automatico il processo d’acquisto e accompagna il cliente nella configurazione dell’ordine e inserimento di prodotti nel carrello della spesa, fino al pagamento finale. A livello grafico e di user experience, TIM E-commerce Easy si basa su template professionali completamente personalizzabili che si adattano a ogni genere di shop e di prodotto o servizio che si desidera vendere.

Inoltre, fanno parte di TIM E-commerce Easy un servizio di ottimizzazione sui motori di ricerca di 10 pagine del sito, operazione fondamentale al fine dell’incremento del numero di visitatori, e un servizio di analytics, ovvero di statistiche, tramite le quali comprendere l’andamento del sito e misurare l’impatto delle modifiche che vengono apportate, come l’inserimento o l’eliminazione di un prodotto dal catalogo. Le statistiche, che sono basate su dati storici, ma anche su parametri rilevati in tempo reale, tengono traccia del numero di visitatori, quali sono le pagine (prodotti) più visitate, da dove accedono le persone e quanto si fermano sul sito: combinando questi e altri dati è possibile ottimizzare la struttura del sito e massimizzare la possibilità di ‘convertire’ una comune visita in una vendita.

Nel servizio TIM E-commerce Easy è incluso un dominio di 2° livello che può essere scelto tra diverse estensioni come .it, perfetto per attività localizzate in Italia e .com, più adatto a progetti internazionali. Per semplificare ulteriormente la realizzazione dello shop, il dominio è auto-configurante, ovvero non c’è bisogno di nessuna attività manuale per renderlo operativo; inoltre, qualora si disponesse già di un dominio, è possibile trasferirlo o renderlo utilizzabile per il proprio negozio realizzato con il servizio TIM E-commerce Easy.

Tutto questo, che un tempo richiedeva ingenti investimenti iniziali e un team tecnico sempre disponibile per correzioni, aggiornamenti e monitoraggio del sistema, viene oggi proposto all’interno del TIM Digital Store a 19 euro/mese + IVA, un’opportunità che qualsiasi imprenditore non può davvero farsi sfuggire. 

 

Vuoi saperne ancora di più sull’e-commerce? Allora, ascolta il seguente podcast!

 

TIM ecommerce easy