Competenze trasversali forever

Quali sono le competenze trasversali richieste oggi dal mercato del lavoro? Come definirle, come allenarle? Manpower, da sempre attenta a studiare l’evoluzione del mondo del lavoro, ha pubblicato lo scorso anno una interessante ricerca  in cui, attraverso interviste a 19 mila impiegati, ha studiato l’impatto dell’automazione sullo sviluppo del lavoro nelle organizzazioni di riferimento nei successivi due anni. L’indagine ha riguardato sia il punto di vista quantitativo che quello qualitativo relativo alle skills necessarie, competenze personali, competenze digitali, per essere pronti al futuro.   In sintesi, dalla ricerca viene fuori che l’automazione non solo non riduce affatto il numero dei lavoratori, la quantità del lavoro richiesto, ma in più genera un aumento significativo di nuove competenze necessarie alla gestione delle nuove tecnologie e necessarie alla gestione del lavoro sempre più in team e sempre più interdisciplinare che spesso include una competenza in materia di consapevolezza.  

Quali competenze

Le competenze trasversali dominano lo scenario. Sono appunto quelle competenze che pongono le basi non sul livello della preparazione o della capacità tecnica delle persone, ma su quelle dimensioni più soft che riguardano   le relazioni e i tratti della personalità, le modalità di porsi con gli altri e quelle gestionali di svolgimento del lavoro.  In poche parole, le soft skills sono quelle competenze che riguardano   la modalità con cui si conduce la propria attività. E non sempre sono le più facili da riconoscere e allenare. Alcune di queste competenze trasversali sono diretta emanazione di disposizioni ed evoluzioni caratteriali, altre maturano on the job: in entrambi i casi, l’esperienza assume un importante ruolo nello stabilizzarle e renderle parte del bagaglio personale di un individuo. E si sa che l’esperienza non è trasferibile come la conoscenza, ma ha bisogno di attitudine e tempo.  

Le nuove Master Class con Manpower

A partire dal 16 settembre, per quattro incontri consecutivi nell’ambito delle Master Class TIM di Operazione Risorgimento Digitale  i relatori di Manpower tratteranno competenze professionali cruciali per vincere in un mercato del lavoro in continuo mutamento. Nel corso delle sessioni live, verranno introdotti dei contributi video che fungeranno da stimolo per l’interazione tra partecipanti e docente e verranno proposte delle esercitazioni per mettere in pratica quanto appreso. Si inizia il 16 settembre con Lorenzo Buscarini  sul tema Creatività e Gestione del Tempo per proseguire  il 23 settembre con Letizia Segantin sul tema Consapevolezza di sé e Capacità di problem solving; poi il 30 settembre con Davide Cacciatore che tratterà due importanti capacità trasversali, la presa di decisione (o Decision Making) e il pensiero laterale (o Lateral Thinking) e, infine,  il 7 ottobre con Sandra Papi e Maurizio Laganà su leadership e lavoro di gruppo, competenze trasversali fondamentali per agire il proprio ruolo professionale in maniera completa ed efficace, sia in qualità di responsabile o coordinatore che di collaboratore. Le sessioni live sono totalmente gratuite e i posti limitati, per iscriversi cliccare qui. New call-to-action